19th Ave New York, NY 95822, USA

Come scegliere un profumo memorabile: 6 trucchi infallibili

Come scegliere un profumo memorabile: ecco 6 trucchi infallibili

La stai cercando. Una fragranza da indossare per comunicare la tua personalità ed evocare un’emozione. Ma sapere come scegliere un profumo può essere difficile. Qual è quello giusto per te? Non può avere solo un buon odore. Dovrebbe vibrare con la tua essenza, diventare parte di te e risvegliare una suggestione memorabile. Ma, soprattutto, deve piacerti.

L’olfatto è collegato alla memoria. Ecco perché le fragranze hanno un impatto potente sulle persone. Quante volte hai percepito un profumo che ha spalancato le porte di un ricordo lontano? Un volto, un luogo, un momento particolare della vita sono riemersi all’improvviso. È quasi una magia.

Vale la pena lasciare che le note delle fragranze avvolgano i tuoi sensi e dedicare un po’ di tempo per scegliere un profumo ideale per te. Lo facciamo insieme. Condivideremo qualche trucco utile per non sbagliare e trovare l’essenza che ti appartiene.

Come scegliere un profumo da indossare

Diciamocelo, un profumo non è solo un profumo. È molto di più. È un accessorio che al pari di un gioiello cattura l’attenzione. Ti mette in risalto e lascia un ottimo ricordo di te.

Ecco perché dovresti sapere come scegliere un profumo e trovare quello adatto alla tua personalità. Può sembrare semplice, ma richiede più cura di quanto si possa immaginare.

#1 Eau de parfum, Eau de toilette, Parfum o Eau de cologne?

Le sentiamo pronunciare con voci suadenti nelle pubblicità dei profumi. Ma queste categorie contengono precise indicazioni. Iniziamo subito con il fare un po’ di chiarezza, per orientarti nella scelta della fragranza perfetta. Infatti, a seconda della percentuale di essenza contenuta, cambia anche la denominazione, oltre alle caratteristiche:

  • Eau de parfum – contiene tra il 15% e il 20% di essenza. Una quantità di oli essenziali, che risulta quindi duratura e intensa. Può resistere sulla pelle fino a 7 ore;
  • Eau de toilette – in questo caso vi è un minore quantitativo di essenza, tra il 12% e il 15%. Le eau de toilette sono quindi più leggere e meno persistenti. La loro durata sulla pelle è di circa 2 o 3 ore;
  • Parfum – intenso, persistente, e che duri tutto il giorno, è il Parfum. La percentuale di oli essenziali è tra il 25% e il 30%. Proprio per questo, anche vaporizzandone una piccola quantità, l’effetto sarà duraturo per l’intera giornata;
  • Eau de cologne – è l’acqua profumata, con oli essenziali presenti tra il 3% e il 5%. L’eau de cologne regala una ventata di freschezza ed energia, ma svanisce in poche ore proprio per la sua struttura.

A questo punto, conosci le differenze di base delle varie tipologie. Sai già come scegliere un profumo orientandoti sulla persistenza e l’intensità: l’eau de parfum, intensa e persistente, la leggerezza dell’eau de toilette, il Parfum, forte e deciso, o la freschezza de l’eau de cologne?

#2 Lasciati guidare dall’istinto

Istinto o sarebbe meglio dire naso? Ci sono certi profumi che il nostro naso accetta e altri che rifiuta in maniera drastica. Ecco perché non c’è brand che tenga, quando si tratta di profumo. Anche se provi un amore folle per una marca e tutto ciò che rappresenta, se il suo profumo non incontra i favori del tuo naso non c’è nulla da fare. È impossibile indossare una fragranza che non ci piace.

#3 Le famiglie olfattive

Un’altra caratteristica fondamentale da conoscere per sapere come scegliere un profumo perfetto sono le famiglie olfattive:

  • floreale – si tratta delle fragranze che riguardano uno o più fiori, come ad esempio rosa, iris, gelsomino, mughetto. I fioriti sono molto classici, femminili e romantici;
  • agrumata – in questa categoria rientrano le fragranze degli agrumi con note fresche ed energiche come il cedro, il limone, il bergamotto, l’arancia amara e il pompelmo;
  • cipriata – una profumazione particolare, elegante e composta da muschio di quercia, pachouli, rosa, bergamotto, labdano e gelsomino;
  • legnosa – i profumi legnosi hanno note forti e persistenti. Cedro, sandalo, con tocchi agrumati o speziati, viene utilizzata soprattutto nelle profumazioni maschili;
  • ambrata – ed è subito oriente. Vaniglia, cannella, pachouli con tocchi cipriati, muschiati o speziati. I profumi ambrati sono sensuali e caldi;
  • cuoiata – cuoio, tabacco o nappa, vengono utilizzati soprattutto nei profumi da uomo.

Di sicuro avrai già individuato la famiglia olfattiva che preferisci, un passo in più per schiarirti le idee sulla scelta finale. Ma attenzione, non è ancora finita.

#4 Come scegliere un profumo: le stagioni

Anche i profumi, come gli abiti, hanno una stagionalità. Prima di procedere con l’acquisto del tuo profumo devi valutare la stagione in cui lo indosserai. Infatti, contengono gli oli essenziali che evolvono in maniera diversa, a seconda della temperatura e dell’umidità.

Dunque, esistono profumi primaverili ed estivi, più freschi e leggeri, perfetti per le temperature calde. Invece, i profumi autunnali e invernali sono più avvolgenti e offrono il meglio delle loro performance in un clima più rigido e freddo.

#5 La prova sulla pelle

Ora che le idee sono più chiare puoi procedere con la prova del profumo. Ma attenzione, perché anche in questo caso ci sono dei piccoli trucchi. Quante volte, infatti, ti è capitato di fare più prove e alla fine uscire dalla profumeria con il mal di testa e senza aver capito quale profumo fosse adatto a te?

Prima di tutto prova le fragranze che hai scelto sulle mouillettes, le strisce di carta assorbente che trovi in profumeria. Aspetta un minuto e poi avvicinale alle narici. Ricordati di non provarne più di tre: c’è il rischio che il tuo olfatto si saturi e vada in cortocircuito.

Quindi, individuato il profumo che più preferisci, testalo sulla pelle pulita e priva di altri profumi. Solo in questo modo potrai capire se effettivamente è il profumo perfetto per te.

#6 Le note olfattive

E ora che hai provato il profumo sulla pelle c’è un’ultima caratteristica che devi saper riconoscere: le note olfattive. Proprio come una sinfonia musicale, anche le fragranze si distinguono per le loro note.

La prima parte del profumo che sentiamo è caratterizzata dalle note di testa, sono le più volatili, quelle che evaporano prima. Solo dopo qualche minuto, inizierai a percepire le note di cuore e, per finire, arriveranno le note di fondo, le più persistenti.

A questo punto chiudi gli occhi e lasciati trasportare dalla piacevolezza delle note. E se è il profumo giusto, te ne accorgerai immediatamente.

Trovare il profumo giusto, questione di essenza

Come vedi non si tratta solo di acquistare un profumo. È un processo che richiede cura e attenzione ai dettagli, per poter trovare la fragranza che rispecchi al meglio la tua essenza e personalità.

Ora sai quali sono le principali caratteristiche di un profumo. Hai delle utili linee guida per individuare la fragranza che saprà rendere memorabile ogni momento speciale della tua vita.

Certo non sarà facile. Ma sapere come scegliere un profumo ti aiuterà a trovare quello che, nel tempo, le persone assoceranno a te, ai momenti vissuti in tua compagnia. Prendila con calma. Ci sono così tante fragranze sul mercato che sarebbe uno spreco accontentarsi subito di qualcosa che poi non ti convince.

Se vuoi avere la certezza di scegliere un profumo memorabile, affidati a chi ha una vera passione per le fragranze. Vieni a trovarci nella profumeria Douglas all’interno del Centro Commerciale PiazzaLodi. Saremo entusiasti di aiutarti a trovare il profumo giusto, quello che risuona con la tua personalità.