19th Ave New York, NY 95822, USA

Come mantenere l’abbronzatura estiva anche in autunno

Come mantenere l’abbronzatura estiva anche in autunno

È naturale e bellissima. Ma i giorni più lunghi dell’estate sono passati e lo splendido colorito dorato della tua pelle sembra ormai destinato a svanire. E se sapessi come mantenere l’abbronzatura estiva anche in autunno? Sarebbe magnifico.

Dopo il ritorno dalle vacanze, la famosa tintarella tende a sparire, sbiadita dal ritmo della vita quotidiana. È abbastanza normale che sia così. Tuttavia, esistono delle soluzioni per preservare il tuo bagliore estivo.

Abbiamo selezionato alcuni pratici e utili consigli per aiutarti a mantenere la tua meravigliosa carnagione abbronzata e splendente più a lungo. Anche nelle fredde giornate d’autunno.

Conservare abbronzaturaConsigli per mantenere l’abbronzatura estiva a lungo

Tanta fatica per avere una tintarella degna di questo nome ed ecco che l’abbronzatura sta lasciando il posto alla normale tonalità della tua pelle. Se sulla scelta della crema solare in base al fototipo siamo super esperte, ci sono ancora un po’ di incertezze su quali siano le strategie migliori al rientro dalle vacanze.

Puoi prenderti cura al meglio della tua pelle e mantenere l’abbronzatura estiva. Ci sono infatti alcuni piccoli escamotage da mettere in pratica fin da subito, per prolungarne la durata e preservare il tuo colorito dorato. Vediamoli insieme.

Prenditi cura della tua alimentazione

Questo è un consiglio che vale tutto l’anno, ma per mantenere più a lungo la tua abbronzatura devi concentrarti su determinati alimenti. Via libera a frutti e ortaggi di colore giallo e arancione, ricchi di betacarotene, un carotenoide che contrasta l’azione ossidante dei raggi ultravioletti. Ma non dimenticare i cibi ricchi di vitamina C che aumentano le difese naturali della pelle.

Carote, pesche, meloni, albicocche, pomodori, angurie, ciliegie, fragole, kiwi, agrumi e verdure a foglia verde, sono tutte ottime opzioni. Come vedi compilare la lista della spesa per conservare l’abbronzatura non è poi così difficile.

Fai lo scrub, non sbianca

Al contrario di quanto si possa pensare, fare lo scrub non cancella l’abbronzatura. L’azione esfoliante non agisce sulla tintarella, poiché la melanina si forma in profondità e non viene asportata da uno scrub superficiale.

Anzi, esfoliare la pelle è un’azione fondamentale per rimuovere cellule morte e impurità che rendono la pelle grigia e opaca. Inserisci un’esfoliazione delicata all’interno della tua beauty routine settimanale, il tuo colorito ne gioverà e manterrai l’abbronzatura brillante e dorata ancora per un po’.

Prediligi la doccia al bagno, se vuoi mantenere l’abbronzatura estiva

Con l’abbassamento delle temperature è naturale preferire un caldo bagno rilassante. Ma ci sarà tempo. Se la tua priorità è mantenere l’abbronzatura più a lungo possibile, meglio optare per docce tiepide, perché il bagno caldo, tende a favorire la desquamazione della pelle.

Inoltre, scegli detergenti viso e bagnoschiuma delicati, ricchi di ingredienti idratanti e lenitivi, per non aggredire il film idrolipidico della pelle. In commercio puoi trovare dei bagnoschiuma appositamente formulati per non lavare via l’abbronzatura. Oppure, se preferisci, puoi utilizzare oli e gel idratanti. Fanno poca schiuma ma sono molto nutrienti.

#Idrata la pelle

Non puoi mantenere l’abbronzatura a lungo senza una corretta idratazione della pelle. Hai presente quell’effetto screpolato bianco sulla pelle abbronzata? Ecco, per scongiurarlo devi idratarla.

Se ti è rimasta della crema dopo sole puoi continuare ad utilizzarla. Procurati poi una crema viso e una per il corpo, che siano idratanti, ma anche lenitive, emollienti e restitutive. Se hai una pelle molto secca, che tende a desquamarsi facilmente, meglio scegliere un olio corpo nutriente da applicare sulla pelle umida, dopo la doccia. Noterai subito la differenza.

Evita prodotti con l’alcool

Fai attenzione ai prodotti di bellezza che usi. Meglio evitare quelli contenenti alcool, se vuoi prolungare l’abbronzatura. Seccano la pelle, la inaridiscono e accelerano la desquamazione cutanea.

Naturalmente, questo non significa che devi uscire senza un tocco profumato. Puoi sempre scegliere creme corpo idratanti, acque profumate o oli aromatizzati: un goccio sui polsi o dietro le orecchie, per profumare e idratare la pelle. E sarai perfetta.

Fatti baciare dal sole per mantenere l’abbronzatura

Le temperature sono più miti, ma puoi farti ancora scaldare dal tepore di queste giornate di sole. Bastano venti minuti di esposizione al sole per mantenere il colorito così faticosamente conquistato al mare.

Non è ancora tempo di chiudersi in casa. Che sia la pausa pranzo, una corsetta post ufficio o una passeggiata domenicale, l’importante è approfittare di questi ultimi raggi di sole. Stimolano la melanina e la tua abbronzatura ne gioverà in brillantezza e colorito.

Evita l’aria condizionata

L’utilizzo del climatizzatore crea un ambiente secco, che favorisce la disidratazione dell’epidermide e di conseguenza la desquamazione. L’aria condizionata infatti secca la pelle, intaccando il primo strato della pelle.

Insomma, meglio non abusare del climatizzatore, se vuoi mantenere la tua abbronzatura a lungo. In ufficio, così come in aereo o nei centri commerciali, porta sempre con te una crema idratante e lenitiva. Ti aiuterà a proteggere la pelle e a nutrirla in profondità.

Mantenere abbronzatura estivaMantenere l’abbronzatura estiva a lungo è possibile

Come vedi mantenere l’abbronzatura estiva richiede una certa attenzione e impegno, ma con un po’ di organizzazione è possibile. Basta mettere in pratica i consigli che abbiamo selezionato per te e pianificare una perfetta beauty routine. Oltre a prenderti cura del tuo benessere, avrai un colorito da far invidia.

Se sei alla ricerca dei prodotti giusti, per esfoliare, detergere e idratare la tua pelle, al Centro Commerciale PiazzaLodi trovi i negozi con i migliori prodotti per prenderti cura della tua bellezza. Non indugiare troppo, o l’abbronzatura potrebbe scomparire.